This topic contains 0 replies, has 1 voice, and was last updated by  admin 4 years, 6 months ago.

Viewing 1 post (of 1 total)
  • Author
    Posts
  • #3119

    admin
    Keymaster

    Negli ultimi anni, si è diffusa la didattica di movimento. Secondo questa teoria, le classi diventano tematiche e gli studenti passano da una classe all’altra, mentre gli insegnanti rimangono nello stesso spazio.

    È stato dimostrato che questo tipo di approccio ha effetti positivi sulle attività scolastiche. Le singole aule colorate, a seconda del soggetto, stimolano alcuni sentimenti, agiscono sugli stati mentali e migliorano le condizioni mentali e rendono più piacevole l’esperienza scolastica.

    Tutto ciò ci mette di fronte alla necessità di ripensare gli spazi delle nostre scuole nell’ottica di una didattica diversa, innovativa, capace di cogliere i necessari cambiamenti della popolazione studentesca.

    Cosa ne pensate? Pensate che un simile approccio possa migliorare l’esperienza di apprendimento dei nostri ragazzi? Pro e contro?

Viewing 1 post (of 1 total)

You must be logged in to reply to this topic. Login here